Autorità: al via istruttoria per le violazioni delle fonti rinnovabili

Autorità: al via istruttoria per le violazioni delle fonti rinnovabili

Category : Energia

L’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha avviato un’istruttoria conoscitiva "sulle modalità e i tempi per la connessione degli impianti di generazione di energia elettrica alle reti delle imprese distributrici". Lo riferisce, in una nota, proprio l’Autorità per l’energia elettrica. L’istruttoria si focalizza "in particolare sugli impianti alimentati da fonti rinnovabili ed è finalizzata all’acquisizione di informazioni e dati utili alla predisposizione degli interventi di competenza". Il provvedimento è stato varato tenendo conto di esposti e segnalazioni inviati all’Autorità da parte di operatori e di associazioni di settore, che mettono in evidenza problemi e difficoltà emersi in occasione di richieste di connessione di impianti di generazione di energia elettrica, soprattutto da segnalati riguardano "sia ritardi nella messa a disposizione di preventivi e nella realizzazione delle connessioni, sia il contenuto delle soluzioni tecniche proposte per le stesse connessioni".

Le segnalazioni, in forte aumento nell’ultimo periodo, riguardano connessioni in bassa, media e alta tensione. L’avvio dell’istruttoria conoscitiva è stata decisa "anche a causa di carenze in merito ai rapporti informativi sulle connessioni effettuate" (rapporti che le imprese distributrici sono tenute a inviare). L’istruttoria conoscitiva si concluderà "entro 50 giorni dal suo avvio, salvo eventuali ulteriori esigenze temporali, analisi o valutazioni tecniche di maggiore complessità".

La decisione dell’Autorità di avviare un’istruttoria conoscitiva sul servizio di connessione alla rete degli impianti di generazione di energia elettrica, si propone di verificare "il quadro in merito al rispetto degli obblighi di legge imposti alle imprese distributrici". In particolare, il decreto "impone alle imprese distributrici di connettere alle proprie reti tutti i soggetti che ne facciano richiesta, senza compromettere la continuità del servizio e purchè siano rispettate le regole tecniche nonchè le deliberazioni emanate dall’Autorità in materia di tariffe, contributi ed oneri". Inoltre, per legge, "le imprese distributrici debbono dare priorità alle richieste di connessione per impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili". Le imprese distributrici sono anche tenute a "precisi obblighi informativi che, per quest’anno, erano da adempiere entro il 31 ottobre 2007". Devono, infatti, trasmettere all’Autorità "un rapporto recante almeno il numero di richieste di connessione alle reti elettriche ricevute, il numero di connessioni effettuate, il tempo medio di realizzazione degli interventi per le connessioni".


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi