Entro un anno bioetanolo low cost, 1 dollaro per 4 litri

Entro un anno bioetanolo low cost, 1 dollaro per 4 litri

Potrebbe essere la soluzione che risolve contemporaneamente i problemi di dipendenza dal petrolio e quelli dell’ambiente, senza dimenticare il prezzo dei generi alimentari. Una compagnia statunitense, la Coskata, ha annunciato che entro la fine di quest’anno iniziera’ la produzione di bioetanolo con una tecnica innovativa che lo fara’ costare alla pompa meno di un dollaro a gallone, circa 70 centesimi di euro per quattro litri. La notizia e’ riportata dalla rivista Wired. Il metodo di produzione si basa sull’unione inedita di due tecnologie gia’ esistenti: il primo e’ la gassificazione, un processo che e’ in grado di convertire praticamente qualsiasi materiale organico in un gas formato da monossido di carbonio e idrogeno. Questo gas viene fatto poi ‘digerire’ da un mix di batteri, che lo trasformano in etanolo puro al 99,7%. Il costo finale dovrebbe essere del 40% piu’ basso di quello dell’etanolo ricavato dal grano, proprio per la diversa materia prima. ”Non si deve piu’ produrre appositamente per il bioetanolo – ha spiegato Richard Tobey, vicepresidente della compagnia – perche’ con il nostro metodo se si e’ in una zona dove c’e’ una grossa produzione di rifiuti organici urbani si possono usare quelli, mentre se ci sono scarti lignei vanno bene lo stesso. Ogni differente regione puo’ adottare la sua biomassa”. I piani della Coskata prevedono un primo impianto da 160mila litri l’anno entro il 2008, mentre in tre anni la produzione dovrebbe passare a 400mila litri. (ANSA).


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi