Le future celle solari cattureranno l’ energia solare nell’ infrarosso

Le future celle solari cattureranno l’ energia solare nell’ infrarosso

Category : Tecnologia

Alcuni scienziati dell’ Università di Toronto, hanno inventato una plastica costituita dalla combinazione tra i Quantum Dot, delle nanoparticelle progettate ad hoc, con un polimero, in grado di catturare l’ energia nell’ infrarosso. Il raggiungimento di questo traguardo spinge a prevedere in futuro lo sviluppo di pannelli solari cinque volte più efficienti di quelli possibili con le attuali tecnologie. La nuova plastica è come una vernice, e può essere spruzzata su altri materiali e usata come generatore portatile, tanto che potrebbe alimentare un telefono cellulare o altri dispositivi wireless. Addirittura un’automobile a idrogeno, dipinta con uno strato di plastica, potrebbe convertire abbastanza energia in elettricità da ricaricare continuamente la propria batteria. Secondo uno degli inventori del nuovo materiale, l’ ingegnere Ted Sargent, i raggi del sole che raggiungono la superficie terrestre portano 10.000 volte più energia di quella che consumiamo, per cui se si ricoprisse lo 0,1% della superficie terrestre con pannelli solari molto efficienti, almeno in teoria potremmo sostituire tutte le nostre centrali con una fonte di energia pulita e rinnovabile. Sarebbe veramente fantastico!!!

Articolo tratto da ecotecnologia.org


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi